CGIL: step child adoption nel testo del nuovo statuto per i lavoratori

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

CGIL: step child adoption nel testo del nuovo statuto per i lavoratori

Messaggio  Corrispondenti il 17.02.16 17:04

Dall'Amico B. riceviamo queste interessanti ed attente considerazioni:
---------
Oggetto: CGIL: step child adoption nel testo del nuovo statuto per i lavoratori
Data: mercoledì 17 febbraio 2016 12:25
Cosa c'entra con uno statuto dei lavoratori (da loro definito: "Nuovo e Universale", promosso dalla CGIL in questi giorni) "L'ASSISTENZA TECNICA ALLA NASCITA" (riporto proprio le testuali parole)? !!!!!

Questo ricorda non tanto velatamente la questione delle tecniche di procreazione assistita grazie alle nuove tecnologie (ingegneria genetica inclusa) e, guarda caso, anche il tema "step child adoption/utero in affitto, alla ribalta proprio in questi giorni. Infatti:

Nel presentare la  Carta dei diritti universali del Lavoro (consultabile al seguente link:
http://www.coordinamentorsu.it/doc/altri2015/2015_1222_proposta_statuto.pdf)

Alll'articolo 2 comma 3 (di seguito riportato) leggiamo:
"Adeguate misure di politica del lavoro assicurano che il diritto al lavoro sia reso effettivo,anche attraverso forme di sostegno economico e assistenza tecnica alla nascita e allosviluppo di attività innovative che migliorino la qualità della vita e il benessere delle personee della collettività, la tutela dell’ambiente e la cura del territorio."

A parte il fatto che le nascite dovrebbero essere il più possibile naturali (non manipolate geneticamente, altrimenti entriamo nell'eugenetica: selezione della razza) già esiste da tempo una ottima assistenza sanitaria alla nascita (mentre di tecnico vedo solo un eventuale supporto amministrativo che registra le nascite, quindi attività di anagrafe e studi demografici) per cui questa aggiunta innovativa richiesta dalla CGIL denominata "assistenza tecnica alla nascita" presumo debba attenere più alla ingegneria genetica e alla procreazione programmata e assistita (in vitro o in utero in affitto), tutte mirabili tecniche che oggi la scienza e la tecnologia è in grado di offrire a costi di mercato un po' in tutto il globo (da cui forse viene ricavata la definizione del titolo adottato dalla Cgil: "diritti UNIVERSALI").
Ribadisco il concetto: ha senso inserire in un testo che deve parlare di lavoro qualcosa che attiene alle tecniche di nascita? E me/ve lo chiedo con sincera perplessità.
Forse un tal supporto tecnico alla nascita (ripeto non si tratta di supporto sanitario o medico, perchè le parole contano e hanno un significato preciso e specifico e la CGIL ha scritto tecnico) viene richiesto come nuovo diritto universale dell'uomo (in quanto tale), per cui sarebbe più opportuno che la CGIL chiedesse di inserirlo in una Nuova Carta dei Diritti Universali dell'Uomo, non in una Carta dei diritti Universali del Lavoro, a meno che non abbiano in futuro intenzione di utilizzare al lavoro o programmare fin dalla nascita i nuovi nascituri per un determinato lavoro, impostato geneticamente alla nascita (cosa presto fattibile con le nuove tecnologie di ingegneria genetica, che in parte già oggi permettono di scegliere sesso e molte altre caratteristiche del nuovo nascituro, naturalmente il tutto a pagamento, e a costi non a tutti accessibili - ma non è che forse la CGIL vorrebbe scaricarne gli alti costi alla collettività intera?)
Mi sarebbero gradite vostre personali deduzioni od osservazioni
Grazie e Cari saluti







Corrispondenti

Messaggi : 176
Data d'iscrizione : 20.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: CGIL: step child adoption nel testo del nuovo statuto per i lavoratori

Messaggio  Beltomo il 18.02.16 1:08

Quelli della CGIL sono famosi per volere comandare su qualsiasi cosa in Italia!
Il bello è che nessuno li ha eletti per legiferare ma i dirigenti CGIL sono convinti di avere avuto l'investitura da Dio per guidare il mondo!
Se si facesse un referendum serio si vedrebbe che i lavoratori li manderebbero a lavorare!

Beltomo

Messaggi : 790
Data d'iscrizione : 24.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: CGIL: step child adoption nel testo del nuovo statuto per i lavoratori

Messaggio  Randello il 19.02.16 0:32

I sindacalisti della GGIL volevano la delega per fare le trattenute sullo stipendio ma io li ho mandati a fare le pugnette!

Randello

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 11.08.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: CGIL: step child adoption nel testo del nuovo statuto per i lavoratori

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum